IL MAESTRO COLLINA

IL MAESTRO COLLINA

Alle elementari, dopo una parentesi con Ornella, moglie del direttore dell’ufficio postale cui facevano capo anche le frazioni di Novele, Favalanciata, Cocoscia e Venamartello, il piccolo Elido si ritrovò a tu per tu con il maestro Collina, che si favoleggiava avesse perso le mani, che non aveva, in uno scontro col diavolo.

La classe – sei maschi e una femmina – era ospitata nella stanza di una tipica abitazione di quella lingua di terra tra valle e Appennino: lì, i bambini imparavano a scrivere, a far di conto e, una volta lasciati soli, Dio solo sa cosa.

fotoelido4Nonostante i dieci in tutte le materie, il tenero alunno non riuscì mai a sanare i vecchi screzi né i motivi di attrito tra il Collina e il proprio padre di cui il maestro era, e sempre rimase, un acerrimo nemico.